Regolamento europeo sui mercati degli strumenti finanziari MiFIR

MiFIR regolamenta l’implementazione di MiFID II, ossia la Direttiva europea sui mercati degli strumenti finanziari.

Il Regolamento MiFIR richiede l’applicazione del Legal Entity Identifier LEI all’articolo 26, par. 6.

Regolamento MiFIR articolo 26 Obbligo di riportare le transazioni (estratto)

1.   Le società di investimento che effettuano negoziazioni di strumenti finanziari devono comunicare i dettagli completi e accurati di tali transazioni all’autorità competente il prima possibile, e non oltre la fine del giorno lavorativo successivo.

L’autorità competente dovrà, ai sensi dell’articolo 85 della Direttiva 2014/65/UE, stabilire le disposizioni necessarie per assicurare che anche l’autorità competente del mercato più importante in termini di liquidità per quegli strumenti finanziari riceva le informazioni.

Le autorità competenti metteranno a disposizione di ESMA, su richiesta, qualsiasi informazione comunicata secondo questo articolo. […]

3.   I report, in particolare, dovranno includere dettagli dei nomi e dei numeri degli strumenti finanziari acquistati o venduti, la quantità, le date e l’ora dell’esecuzione, i prezzi della transazione, una designazione per identificare i clienti a nome dei quali la società di investimento ha eseguito la transazione, una designazione per identificare le persone e gli algoritmi del computer all’interno della società di investimento responsabile della decisione di investimento e dell’esecuzione della transazione, una designazione per identificare l’atto di rinuncia applicabile secondo il quale ha avuto luogo l’operazione, mezzi di identificazione delle società di investimento interessate, e una designazione per identificare una vendita allo scoperto come definito all’articolo 2(1)(b) del Regolamento (UE) n. 236/2012 rispetto a ogni tipo di azioni e debito sovrano nel quadro degli articoli 12, 13 e 17 di detto Regolamento. Per le transazioni non eseguite su una trading venue, i report dovranno includere una designazione che identifichi il tipo di transazioni secondo le misure da adottare ai sensi dell’articolo 20(3)(a) e 21(5)(a). Per i derivati su commodities, i report dovranno indicare se la transazione riduce il rischio in modo oggettivamente misurabile ai sensi dell’articolo 57 della Direttiva 2014/65/UE. […]

6.   Nel reporting della designazione per l’identificazione dei clienti come richiesto nei paragrafi 3 e 4, le società di investimento dovranno utilizzare un identificativo dell’entità legale per identificare i clienti che sono persone giuridiche. […]

 

Il Legal Entity Identifier (LEI), cui si fa riferimento nel regolamento MiFIR dell’UE, viene rilasciato alla relativa entità legale da enti accreditati noti come Local Operating Unit (LOU).

Ottenere un LEI.

3 semplici passaggi per ottenere il tuo LEI (Legal Entity Identifier).

Registrati per un LEI ora